Tutto quello che
non sapevi sulle proprietà della colina

La colina, anche definita come vitamina J, è una sostanza organica talvolta accostata alle vitamine del gruppo B. Questa sostanza viene sintetizzata in piccola parte nell’organismo ma la sua integrazione primaria avviene attraverso la dieta.

La colina, anche definita come vitamina J, è una sostanza organica talvolta accostata alle vitamine del gruppo B. Questa sostanza viene sintetizzata in piccola parte nell’organismo ma la sua integrazione primaria avviene attraverso la dieta.

Fonti alimentari della colina

La fonte più ricca di colina è la lecitina, una sostanza presente nei tessuti animali e vegetali. Essa può essere assunta attraverso il consumo di semi di soia, germe di grano, lievito di birra, caviale, alcune verdure e, in particolar modo, tuorlo d’uovo. È possibile trovare tracce di colina in alimenti come lo zenzero e nel riso integrale.

Le proprietà della colina

La colina è una sostanza importante per il nostro organismo perché:

Contribuisce al normale metabolismo dei lipidi (trigliceridi e colesterolo).

Favorisce il normale metabolismo dell’omocisteina.

Contribuisce al mantenimento della normale funzionalità epatica.

 

 

La colina nel controllo del colesterolo e dell’omocisteina

L’influenza della colina sul metabolismo lipidico, su quello dell’omocisteina e sulla funzionalità del fegato fanno in modo che questa sostanza sia indirettamente coinvolta nel controllo dei livelli di colesterolo nel sangue. Dalla colina l’organismo è in grado, inoltre, di sintetizzare la betaina, un’importante sostanza implicata nel metabolismo di diverse sostanze, in particolare dell'omocisteina.

 

Lo sapevi che...

L'omocisteina è un amminoacido contenente zolfo che si forma in seguito alla trasformazione della metionina, un altro aminoacido contenente zolfo, presente negli alimenti proteici (latticini, carne, legumi, uova). Se presente in eccesso nel circolo sanguigno (iperomocisteinemia) l'omocisteina può manifestare effetti dannosi sull’apparato cardiovascolare simili al colesterolo.

La colina è stata recentemente classificata come nutriente essenziale, ovvero come sostanza da introdurre necessariamente con l'alimentazione, dal momento che la sua sintesi endogena è insufficiente a garantire le dosi ottimali per il corretto funzionamento dell'organismo. Per tal motivo è importante mantenere una dieta equilibrata e impostare uno stile di vita sano al quale è possibile affiancare l’utilizzo di integratori alimentari contenenti colina che, possono favorire il normale metabolismo dei lipidi e dell’omocisteina nel sangue.